La storia della STPP

  • 1948: Anno di fondazione.
  • 1949: Costruzione del poligono di tiro a "Li Acqui" in zona Spineo. Il preventivo totale dei costi ammontava a CHF 4'200.00.
  • 1987: A causa dell'alluvione abbattutasi sulla Valposchiavo che ha distrutto il poligono a "Li Acqui" la STPP si è trasferita al poligono di tiro "Casai" di Campascio fino all'anno 1993. L'affitto annuo da pagare alla Società Tiratori alla Pistola Campocologno ammontava a CHF 1'200.00.
  • 1993: Costruzione del nuovo poligono in zona "Li Gleri" a San Carlo. La STPP ha versato la somma di CHF 39'000.00 al fondo di costruzione. La somma di CHF 50'000.00 è stata versata nel fondo di costruzione direttamente dal fondo per i danni di natura (alluvione 1987).
  • 1994: Inaugurazione del nuovo poligono a "Li Gleri" con il tiro d'apertura del 10.04.1994
  • 1997: In data 25.10. si è svolto il primo tiro del pipistrello.
  • 1998: In occasione del 50esimo anniversario è stato organizzato un tiro di giubileo al quale sono state invitate le società di tiro dell'Engadina e di Campocologno.
  • 1999: Ricostruzione parapalle
  • 2001: Entrata in vigore dei nuovi statuti della Società. Viene presentato il nuovo logo sociale, ideato da Paola Locatelli.
  • 2003: Acquisto di una pistola Sig 220 per CHF 400.00.
  • 2015: Installazione di quattro bersagli elettronici SIUS a 50 m in collaborazione con la STSVP.
  • 08-09 Aprile 2016: Tiro di inaugurazione dei nuovi bersagli elettronici con la partecipazione di 51 tiratori provenienti da 10 diverse Società di tiro da tutto il Cantone.
  • 16.10.2016: La STPP partecipa per la prima volta al Tiro storico del Rütli.
  • 07.10.2017: Il gruppo 50m composto da Leo Crameri, Guido Crameri, Marco Pellicioli e Ramon Crameri raggiunge con merito la finale svizzera a gruppi classificandosi al 27° rango finale.

 .